jueves, junio 13

Il mercato dei wide receiver della NFL ha raggiunto un punto di rottura? Quanto è troppo?

Non sono il tipo che lascia che i buoni giocatori escano dalla porta.

So per esperienza che il talento è troppo difficile da sostituire, anche con il piano migliore, senza fare un passo indietro. Quindi capisco che, almeno a volte, le squadre collaudate debbano pagare leggermente più del dovuto per motivi di continuità.

Ma i recenti contratti per i ricevitori della NFL mi hanno costretto almeno a mettere in discussione la mia filosofia. E questo mi dice che anche i direttori generali e i team builder della NFL stanno senza dubbio prendendo in considerazione questa domanda.

Non è perché questi ricevitori manchino di talento. Sono tutti giocatori davvero bravi. Ma i numeri del contratto rendono l’equazione del team building più complicata che mai.

Il dilemma è duplice. In primo luogo, se sei disposto a pagare a un wide receiver più di 30 milioni di dollari all’anno, sei sicuro che faccia la differenza e non solo una persona che si adatta al tuo sistema? E in secondo luogo, è possibile pagare grandi stipendi a più di un wide receiver nel tuo elenco?

Dieci anni fa, i wide receiver più pagati della NFL guadagnavano circa 16 milioni di dollari all’anno, pari a circa il 12% del tetto massimo di 133 milioni di dollari. Oggi, AJ Brown è in testa alla classifica con 32 milioni di dollari all’anno su un tetto di 255 milioni di dollari. Si tratta ancora solo del 12,5% del tetto massimo. Ma guardiamo più da vicino.

Nel 2014, i due curatori fallimentari che guadagnavano 16 milioni di dollari all’anno erano Calvin Johnson e Larry Fitzgerald, i chiari portabandiera della posizione. Non c’erano abbastanza ricevitori di alto livello da far sì che ogni nuovo contratto ripristinasse il mercato. Dez Bryant, Demaryius Thomas, Julio Jones e AJ Green hanno firmato nuovi contratti nel 2015, ma nessuno ha superato i 15 milioni di dollari all’anno. Gli accordi di Fitzgerald e Johnson non furono eclissati finché Antonio Brown non raggiunse i 17 milioni di dollari all’anno nel 2017 (un anno dopo il ritiro di Johnson), appena il 10,2% del tetto di 167 milioni di dollari.

Il mercato dei ricevitori è già stato ripristinato due volte nell’ultimo mese e siamo sull’orlo di un altro balzo con Justin Jefferson, CeeDee Lamb, Ja’Marr Chase e Brandon Aiyuk tutti pronti per nuovi accordi. Tutti e quattro potrebbero plausibilmente reimpostare il mercato, quindi potremmo guardare a 35 milioni di dollari all’anno – che rappresenterebbero il 13,7% del tetto – o più. Ciò lascia i Minnesota Vikings, Dallas Cowboys, Cincinnati Bengals e San Francisco 49ers con grandi decisioni con implicazioni nei loro roster.

VAI PIÙ PROFONDO

L’estensione di Justin Jefferson è ora la priorità numero 1 per i Vikings

Le squadre devono valutare attentamente da dove arriveranno questi soldi. Quanto è troppo per un non quarterback? Ha senso che un gruppo di posizione diverso da QB superi il 20% del limite massimo di una squadra? In che modo ciò influenzerebbe le decisioni in altre parti del roster?

Jefferson è senza dubbio il miglior ricevitore del campionato e il Minnesota dovrebbe sicuramente estenderlo. Ma il costo ridurrà i soldi da spendere altrove, come per la scelta del primo turno dell’anno scorso, il 22enne Jordan Addison, quando il suo contratto da rookie scadrà. Naturalmente, se la valutazione dei Vikings su JJ McCarthy si rivela accurata, un quarterback di qualità con un contratto da rookie di cinque anni potrebbe essere proprio ciò che il medico ha ordinato. Se fossi io a gestire i Vikings, pagherei Jefferson e continuerei a sfornare WR2 alla fine dell’accordo con Addison.

Jerry Jones e i Cowboys probabilmente dovranno essere molto più creativi nel trattare con Lamb. Jones ha già tra le mani un dilemma da quarterback da oltre 50 milioni di dollari, con Dak Prescott che ha tutta la leva in un gioco senza fine di pollo. Finché Prescott è il QB, le capacità di valutazione dei Cowboys potrebbero essere messe alla prova oltre la maggior parte poiché cercano valore da altri ricevitori da accoppiare con Lamb.

Se fossi i Bengals, probabilmente firmerei Chase – a cui restano ancora due anni di contratto – il prima possibile per evitare di ripristinare il mercato dopo l’arrivo degli accordi di Lamb e Jefferson. Sembra che Cincinnati stia già pianificando di lasciare che Tee Higgins se ne vada. dopo questa stagione, il che potrebbe richiedere un altro investimento elevato nel Draft NFL nella posizione l’anno prossimo.

VAI PIÙ PROFONDO

L’incrocio Tee Higgins-Bengals, parte 3: estensione Ja’Marr Chase e pagamento dei 2 migliori WR

I 49ers hanno una situazione più complicata rispetto ai Bengals, avendo già pagato Deebo Samuel (23,8 milioni di dollari all’anno, 28,6 milioni contro il cap nel 2024) e con Aiyuk (14,1 milioni contro il cap nel 2024) nell’ultimo anno di contratto. I nomi di entrambi i giocatori sono stati popolari nelle voci commerciali in questa offseason. I Niners hanno coperto la loro scommessa scegliendo il ricevitore della Florida Ricky Pearsall nel primo round il mese scorso, dandosi delle opzioni per la posizione.

La mia sfera di cristallo mi dice che questo gruppo subirà un rinnovamento dopo la stagione 2024. Aiyuk e Samuel conteranno 42,7 milioni di dollari rispetto al tetto massimo di questa stagione. Aggiungete Pearsall e il tight end George Kittle e si ottengono più di 56 milioni di dollari rispetto al limite massimo (22%) per quattro ricevitori di passaggi. Samuel è l’ottavo wideout più pagato della NFL e potrebbe classificarsi al terzo posto nella classifica dei 49ers quando si tratta di corsa su percorso e abilità con la palla. Qualcosa dovrà dare.


Deebo Samuel, a sinistra, o Brandon Aiyuk saranno altrove nel 2025? (Thearon W. Henderson/Getty Images)

I giocatori meritano tutto ciò che possono ottenere – non sono qui per contestarlo – ma anche le squadre della NFL con i capologi più creativi alla fine saranno costrette a pagare per le loro estensioni di credito, proprio come me e te. Allora cosa faranno per la crescita? costi dei ricevitori?

Quando i giocatori diventano troppo costosi, niente parla più delle opzioni più economiche.

Le squadre hanno selezionato 35 ricevitori larghi nel draft 2024. Non è una cosa insolita, ma il totale dei sette selezionati nel primo round ha attirato la mia attenzione. Certo, potrebbe essere stato solo un anno con diversi talenti speciali disponibili. Ma potrebbe anche parlare di alcuni altri fattori:

1. Con i ricevitori esperti che diventano più costosi, le squadre hanno bisogno di talenti più economici.

2. In quest’era di competizioni sette contro sette e di infrazioni di passaggio aperte al college, i ricevitori hanno competenze più avanzate in giovane età.

3. I buoni valutatori di talenti possono identificare e sequenziare correttamente i ricevitori, con proiezioni più fluide per la NFL.

Se riesci a identificare le caratteristiche – oltre alle statistiche, all’altezza, al peso e alla velocità – che garantiscono un tasso di successo ragionevolmente alto sui potenziali clienti, puoi trovare valore. Queste sarebbero le mie tre caratteristiche principali, che puoi trovare se guardi abbastanza nastro, affinché un ricevitore si adatti a qualsiasi schema:

• Creare una separazione nel punto di sosta e/o cambiare marcia durante la navigazione lungo un percorso.

• Vedere e distinguere la copertura con la mente e le reazioni (o istinti), prima e dopo lo scatto.

• Estenditi costantemente per prendere con le mani vicino ai difensori, permettendo ai ragazzi piccoli di giocare più grandi e ai ragazzi grandi di essere grandi.

VAI PIÙ PROFONDO

Come la nuova leva dei WR sta cambiando le strategie di costruzione dei roster

Gli ultimi corsi di leva sono stati ricchi di talento per i ricevitori. Anche in un pool di free agent annacquato quest’anno, ci sono stati molti buoni valori. In breve, non è necessario pagare una cifra esorbitante per ottenere valore dal ricevitore ampio.

Alcune squadre, come Green Bay Packers, Kansas City Chiefs e Buffalo Bills, hanno già scelto una corsia. (Naturalmente, avere un quarterback di talento rende più facile per loro prendere in considerazione questa strada.)

I Packers e i Chiefs hanno scambiato Davante Adams e Tyreek Hill prima della stagione 2022 invece di pagarli. Adams ha ricevuto 28 milioni di dollari dai Las Vegas Raiders e Hill ha ricevuto 30 milioni di dollari all’anno dai Miami Dolphins. I Bills hanno ceduto Stefon Diggs agli Houston Texans in questa offseason, due anni dopo avergli firmato un prolungamento del valore di 24 milioni di dollari all’anno.

Sebbene lo scambio di Adams non abbia funzionato esattamente per i Raiders, il GM dei Packers Brian Gutekunst ha rielaborato i ricevitori di Green Bay attraverso il percorso di sviluppo.

Christian Watson, scelto al secondo turno nel 2022, è un corridore veloce in linea retta che può divorare un cuscino, togliere le difese superiori e prendere quando è coperto. Il suo gioco è simile a quello di Jameson Williams, che i Detroit Lions avevano scelto 22 scelte prima. Nel quarto round di quell’anno, i Packers presero Romeo Doubs, che guadagnerà 1,1 milioni di dollari quest’anno dopo aver effettuato 59 passaggi nel 2023. L’abilità di Doubs di trovare punti deboli e distinguere le coperture assomiglia a quella di Amon-Ra St. Brown dei Lions, a almeno stilisticamente.

L’anno scorso, i Packers hanno preso Jayden Reed (64 ricezioni da debuttante) nel Round 2 e Dontayvion Wicks (39 ricezioni, 14,9 yard per ricezione) nel Round 5. Data la sua accelerazione fuori dalla palla e fuori dalle pause, Wicks potrebbe avere più vantaggio di quanto sopra.

VAI PIÙ PROFONDO

Gli ampi ricevitori di Young Packers creano un grande impatto nel presente, entusiasmo per il futuro

Certo, richiede convinzione nelle tue valutazioni, ma Green Bay dovrebbe essere lodato per aver revisionato questo gruppo quasi interamente con scelte al draft (nessuna nel Round 1), poiché quei quattro ricevitori costeranno un totale di 6,3 milioni di dollari rispetto al limite massimo nel 2024. dovrebbe provare a copiare questo modello economico.

Non dico che i Lions abbiano torto, ma è un paragone utile. Hanno ripristinato il mercato pagando a St. Brown 30 milioni di dollari all’anno anche se la scorsa stagione si era classificato 71esimo nella NFL per yard medie per bersaglio (7,75) e 39esimo per yard medie per ricezione (12,7). Capisco l’importanza di mantenere la pace nello spogliatoio e di premiare i grandi lavoratori e i leader. Si adatta al loro sistema. Ma quella firma potrebbe aver arruffato qualche piuma al di fuori del front office e dei tifosi dei Lions, che pensano che siano soldi ben spesi. I Lions hanno lasciato camminare il 29enne Josh Reynolds, quindi hanno dimostrato di essere disposti a fare anche scelte difficili.

I Chiefs, senza dubbio aiutati dalla presenza di Patrick Mahomes, hanno prosperato da quando hanno abbandonato il mercato e sono diventati giovani, come i Packers. I Bills, con Josh Allen, hanno intrapreso un percorso simile in questa offseason, scegliendo la quantità rispetto alla qualità con veterani a prezzi ragionevoli come Curtis Samuel, Marquez Valdes-Scantling e Chase Claypool e il debuttante del secondo turno Keon Coleman, dopo aver scambiato Diggs e lasciato camminare Gabe Davis .

Naturalmente, ci sono ancora squadre all’estremità opposta dello spettro. I Seattle Seahawks hanno pagato DK Metcalf e Tyler Lockett per un totale di 41,3 milioni di dollari all’anno (hanno ristrutturato l’accordo di Lockett in questa offseason), quindi hanno scelto un ricevitore (Jaxon Smith-Njigba) nel Round 1 nel 2023. I Philadelphia Eagles hanno pagato Brown e DeVonta Smith in questa offseason un totale di 57 milioni di dollari all’anno (22,4% del limite), anche dopo aver firmato un contratto discografico con il quarterback Jalen Hurts la scorsa offseason.

Gli Eagles hanno fatto questi investimenti dopo aver faticato a selezionare e sviluppare i ricevitori, mancando nelle prime 60 scelte come Jordan Matthews, Nelson Agholor, JJ Arcega-Whiteside e Jalen Reagor. Non posso fare a meno di chiedermi: pagare Brown e Smith è stata una reazione alle loro precedenti difficoltà nella posizione?

Non esiste necessariamente un modo corretto per gestire i costi crescenti per il ricevitore ampio. Se c’è, non sono sicuro che lo sappiamo ancora. Molte teorie sono ancora in fase di sperimentazione.

Ma c’è una cosa da considerare: le squadre dovranno sempre pagare Grande soldi per Bene giocatori in posizioni in cui c’è vera scarsità, come il quarterback. Ma non vedo il wide receiver, soprattutto nella moderna NFL, come una posizione di vera scarsità. Di conseguenza, lo shock adesivo dei recenti contratti mi ha fatto riflettere.

Non sono ancora favorevole a lasciare andare nessun buon giocatore, ma con ogni accordo di definizione del mercato, i costi diventano sempre più difficili da giustificare.

(Foto in alto di Amon-Ra St. Brown, a sinistra, e Justin Jefferson: Cooper Neill, Grant Halverson / Getty Images)

Il calcio 100

La storia dei più grandi giocatori della storia della NFL. In 100 profili avvincenti, i migliori scrittori di football giustificano le loro scelte e scoprono la storia della NFL.

La storia dei più grandi giocatori della storia della NFL.

Acquistare

Innegabile

Rivivi l’indimenticabile stagione del campionato 2023 dei Kansas City Chiefs. Innegabile accompagna i tifosi dal training camp fino al fischio finale di Las Vegas.

Rivivi l’indimenticabile stagione del campionato 2023 dei Kansas City Chiefs.

Acquistare